Appuntamenti fotografici del week-end WSP

Un ricco week-end quello che si preannuncia al WSP, con una serie di eventi diversi sempre con un comune denominatore: la fotografia. E in particolare, la fotografia in bianco e nero, tra il fascino nostalgico della pellicola e i moderni processi di postproduzione digitale che, sempre più fedelmente, cercano di riprodurne la magia.

unnamedSabato 22 dalle ore 15
THE DARKROOM PROJECT: LETTURA PORTFOLIO STAMPA DA NEGATIVO
Nell’ambito di The Darkroom Project, il progetto dedicato alla stampa da negativo in camera oscura, il 22 marzo dalle ore 15.00 si terrà negli spazi di WSP Photography una giornata dedicata alla lettura portfolio di stampe ai sali d’argento, insieme allo stampatore professionista Luciano Corvaglia e al critico fotografico Roberto Cavallini. La lettura portfolio è rivolta agli amanti della fotografia in camera oscura ed è un’occasione per proporre il proprio lavoro e partecipare alla quarta edizione di The Darkroom Project in agosto nell’ex convento di Muro Leccese, al contest di stampa in camera oscura all’interno del circuito Voies off dei Rencontres d’Arles a luglio e al contest dell’edizione di The Darkroom Project Stoccarda al Museo della Fotografia a ottobre.
La partecipazione è gratuita. Per tutte le info sulle modalità di partecipazione, cliccate qui.

vintagerockSabato 22 ore 22
“Vintage Rock” by Emme + Mostra fotografica “Trama Amazônica” di Alberico Mattei
Dalle 22 torna la musica al WSP. Una serata Vintage Rock per fare due chiacchiere e bere qualcosa insieme, con sottofondo musicale by EMME.
ALTERNATIVE ROCK SELECTION: INDIE – NEW WAVE – ALTERNATIVE – ELECTRO

In esposizione inoltre la mostra “Trama Amazônica” di Alberico Mattei. Stampe da negativo ai sali d’argento per rivivere l’atmosfera di un viaggio, che ha visto l’autore attraversare la porzione nord-occidentale del continente amazzonico, toccando Brasile, Perù e Colombia.

9517173513_256d18a640_hDomenica 23 dalle 10 alle 17
“La Postproduzione per il bianco e nero”
Il workshop con Daniele Zedda è dedicato alla postproduzione e alla conversione delle fotografie in bianco e nero attraverso l’uso di Photoshop, partendo dalla conversione del file fino a illustrare le migliori tecniche e i principali strumenti per impostare corretto workflow di lavorazione. Per il programma completo cliccate qui.

LowiFi Lab: Laboratorio di fotografia Lomo e LowFi @ WSP Photography

L’Associazione Culturale WSP Photography e The LowFi Project presentano:

LowFi Lab: Laboratorio di fotografia Lomo e LowFi”

Sabato 20 aprile e Sabato 4 maggio presso WSP Photography

Lowfi Lab

Lowfi Lab

In tempi come questi, dove la velocità e la perfezione sono pretese in ogni situazione, è giusto fermarsi un attimo. Riappropriarsi del nostro tempo, della nostra inventiva, del gusto di osservare più lentamente le cose e decidere di rappresentarle non come sono pedissequamente ma come vorremmo che fossero o, semplicemente, imperfette. Durante questo laboratorio verranno affrontate le tecniche per realizzare fotografie analogiche avvalendosi di fotocamere giocattolo o vintage.
Il laboratorio è diviso in due giornate: nella prima giornata saranno trattati tutti gli aspetti teorici riguardanti la fotografia analogica, le pellicole, le tecniche, le macchine fotografiche lowfi. Nella seconda parte della giornata ci si perderà nelle stradine di Garbatella realizzando in stile low-fi un reportage sul quartiere. Alla fine della sessione di scatto gli allievi sceglieranno un tema tra quelli proposti da affrontare nelle due settimane successive. La seconda giornata del laboratorio sarà dedicata quindi alla visione ed analisi delle foto realizzate.

Programma del laboratorio

Sabato 20 aprile ore 10-18
Ore 10.00 – 13.00
Presentazione corso
Come nasce la lomografia
Cosa è lomografico
Analisi delle caratteristiche tecniche di alcune macchinette
Pellicole
a)formati
b)composizione
c)analisi di alcune pellicole
Inquadratura 6×6 e 35mm
Tecniche lomografiche
a) cross process
b) multiesposizione
c) light painting
d) red scale
Esposizione con le lomo
Presentazione dei temi da sviluppare per il laboratorio e pianificazione dei lavori
Ore 13.00 – 14.00 Pausa pranzo
Ore 14.00 – 18.00
Fase di scatto nel quartiere Garbatella.

Sabato 4 maggio
Ore 10.00 – 14.00
Visione dei lavori prodotti durante le due settimane ed analisi critica delle immagini.

Destinatari

Il laboratorio è rivolto a tutti gli interessati al mondo della fotografia analogica lomo e low-fi e ai nostalgici della pellicola. Non è richiesta alcuna conoscenza specifica di tecnica fotografica. È richiesta per la fase di scatto una macchinetta analogica vintage o toycamera (Lomo, Diana, Holga, etc…). Se non ne possedete una, inviateci una mail e vi faremo sapere se è possibile usufruire di una toy/vintage camera in prestito.

Docente: Massimiliano Tempesta
Dopo 10 anni di attività fotografica da autodidatta decide di frequentare un corso di reportage sociale con Dario De Dominicis. Ha all’attivo diverse mostre e pubblicazioni. Fondatore del Collettivo WSP contestualmente all’attività del Collettivo porta avanti un suo percorso di ricerca su i quartieri popolari di Roma e sulle nuove architetture della città. Spazia dalla fotografia digitale a quella analogica di vario formato. Amante delle tecniche analogiche e delle macchinette vintage e giocattolo fonda nel 2012 la web community “The LowFi Project” con la quale organizza periodicamente sessioni fotografiche.

Costi e modalità di partecipazione
Il costo del laboratorio è di 80 euro (70 euro per i possessori WSP Card) comprensivi della tessera ENAL, da versarsi in un’unica soluzione. Per iscriversi occorre inviare una mail a info@collettivowsp.org.
Numero minimo di partecipanti per attivare il laboratorio: 5 – Numero massimo: 12

Per info e prenotazioni: info@collettivowsp.org o  328 1795463
http://www.collettivowsp.orghttp://www.thelowfiproject.ning.com