MOSTRE: FACCE DA STRANIERO

“Facce da straniero : 30 anni di fotografia e giornalismo sull’immigrazione in Italia”. E’ questo il titolo della mostra fotografica che sarà inaugurata venerdì 12 marzo ( resterà allestita fino al 18 maggio) presso il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino. Questa mostra fa parte di un più ampio progetto culturale curato da FIERI (Forum Internazionale ed Europeo di Ricerche sull’immigrazione) a partire dal novembre del 2006 dedicato al fenomeno dell’immigrazione e del modo in cui il fotogiornalismo l’ha affrontato. Un lavoro che sarà completato dall’uscita di un libro per Mondadori che, seguendo un approccio multidisciplinare, proporrà resoconti e letture critiche sull’argomento.
Un progetto curato nello specifico da Luigi Gariglio, Andrea Pogliano e Riccardo Zanini, appoggiato dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, la Regione Piemonte e il Comune di Torino.
116 copertine, 1368 servizi distribuiti su 4956 pagine e un totale di 7327 fotografie: questi sono i numeri che rendono un idea a livello quantitativo di come sia stato analizzato il fenomeno. Oltre a pannelli che forniscono un’ampia panoramica sulla rappresentazione giornalistica dell’immigrazione, la mostra contiene molte copertine dedicate ai fenomeni migratori nell’arco di tempo che va al 1980 ( anni di inizio dei flussi in entrata) al 2007. Una serie di inediti impreziosiscono poi ulteriormente la mostra: nomi del calibro di Francesco Cito, Uliano Lucas, Roby Schirer, Gianni Berengo, Gardin Francesco Zizola, Paolo Verzone, Massimo Berruti, Antonello Nusca, Francesco Cocco e altri protagonisti del fotogiornalismo italiano.

Fonte:Nuova Società

Cade il muro/Le mostre in Italia

Ecco alcune delle mostre ed iniziative più interessanti, oltre quelle segnalate in questi giorni, che celebrano l’anniversario della caduta del muro di Berlino in Italia:

Roma – Venti di libertà. 1989-2009 Roma celebra la caduta del Muro di Berlino
Oltre 30 performance di spettacolo, 38 mostre, 4 convegni e numerosi incontri, dibattiti e momenti di confronto. Ben 31 gallerie d’arte private romane hanno inoltre aderito alla manifestazione proponendo apposite mostre ed eventi sul tema.
vernissage: 9 novembre 2009. info: http://www.comune.roma.it

Roma – Palazzo incontro
L’incubo in bianco e nero
Una mostra, fino al 6 gennaio, nel ventennale della caduta del muro di Berlino che ricorre il 9 novembre 2009, organizzata dalla Provincia di Roma al Palazzo Incontro. “Per cercare di capire cosa ha rappresentato per la città”, ha detto Gentiloni delegato alla Storia e memoria nella provincia, mentre il presidente Zingaretti e il sottosegretario ai beni culturali Giro ne hanno inquadrato il significato epocale.

Bergamo – Palazzo Frizzoni
Fino al 14 novembre Palazzo Frizzoni ospita la mostra «Il futuro oltre il muro – Ricordi e testimonianze inedite a vent’anni dalla caduta del muro di Berlino», organizzata dal Comune con il Consolato generale della Repubblica Federale di Germania a Milano, allestita dall’associazione Arcobaleno Vicentino onlus. L’ingresso è libero negli orari di apertura del palazzo comunale. In mostra fotografie, libri, giornali, ma anche macchinine d’epoca, raccolte in tutta Europa.

Torino – Biblioteca Shaharazade
A vent’anni dalla caduta del Muro di Berlino, una mostra allestita alla biblioteca Shaharazade dal 9 novembre al 6 dicembre dal titolo ‘Il muro: protezione o privazione’ racconta la visione che differenti artisti, fotografi professionisti e dilettanti, italiani ed internazionali, hanno del muro.

Roma – Galleria La Cuba d’oro
Dal 9 al 20 novembre
Opere elaborate sul tema di
Rosanna Fioravanti – Nella Giambarresi – Carmelo Marchese – Fabio Marchese
Inaugurazione: lunedì 9 novembre 2009, ore 18,00

Trento – Cles
Da sabato 7 a sabato 21 novembre, ore 17.30, Cles: mostra “Oltre il muro”, approfondimenti storiografici, proiezioni cinematografiche e concerti per celebrare “1989-2009. Vent’ anni dalla caduta del muro di Berlino“.

è inoltre in edicola un interessante libro, uscito con il Sole 24 ore, “Il muro che cambiò la storia” al costo di 12,90 euro il volume ripercorre attraverso le fotografie tratte dagli Archivi Alinari la storia di Berlino, dagli anni della Guerra fredda sino alla caduta del Muro e alla riunificazione tedesca.