Inaugurazione One photo for Everyone

Inaugura oggi alle 19:30 la mostra fotografica One photo for Everyone, un evento di beneficenza volto a sostenere, con il ricavato della vendita delle foto, la campagna Everyone di Save the Children, contro la mortalità infantile.

Nel mondo, ogni 5 secondi, muore un bambino per cause facilmente prevedibili e su cui sarebbe possibile intervenire in modo preventivo. Da anni Save the Children è impegnata a promuovere e sostenere campagne volte a sensibilizzare l’opinione pubblica su quanto, a volte, basti poco per fare qualcosa.

“One Photo for Every One” nasce da un’idea dell’Associazione fotografica romana WSP Photography , proprio con l’intento di creare un momento di condivisione e conoscenza ma anche un’occasione per dimostrare quanto la fotografia, con la sua potente forza comunicativa, possa giocare un ruolo importante nell’avvicinare e sensibilizzare le persone a sostegno di una causa per cui tutti possiamo impegnarci, anche con un piccolo gesto.

Fotografia e solidarietà: un binomio vincente.

Tutta l’iniziativa è stata possibile soprattutto grazie alla disponibilità e all’impegno degli oltre 30 fotografi che hanno aderito al progetto donando le loro opere.
Fotografi italiani e non, da sempre impegnati nel raccontare, attraverso la fotografia, diritti umani e tematiche sociali e nel dimostrare il valore che il reportage sociale può avere nel portare alla luce storie dimenticate.
Acquistando una loro foto sarà possibile non solo sostenere Save the Children ma anche avere l’opportunità di regalare e regalarsi una foto d’autore.

I fotografi in mostra.

In mostra e in vendita le fotografie di Valerio Bispuri, Fabio Bucciarelli, Fulvio Bugani, Giancarlo Ceraudo, Simone Cerio, Giovanni Cocco, Dario De Dominicis, Marco Di Lauro, Albertina D’Urso, Antonio Faccilongo, Carlo Gianferro, Riccardo Ghilardi, Alessandro Grassani, Meeri Koutaniemi, Francesca Mancini, Emiliano Mancuso, Paolo Marchetti, Giovanni Marrozzini, Pietro Masturzo, Myriam Meloni, Pierpaolo Mittica, Antonella Monzoni, Annalisa Natali Murri, Giorgio Palmera, Alessandro Penso, Lucia Perrotta, Fausto Podavini, Stefano Schirato, Daniela Silvestri, Angelo Turetta, Paolo Verzone.

Durata della mostra.

One photo for Everyone inaugurerà venerdì 11 dicembre alle 19:30 presso la sede del WSP di Roma in Via Costanzo Cloro 58. Saranno presenti gli organizzatori, una delegazione di Save the Children e alcuni dei fotografi.
La mostra e la vendita di beneficenza durerà fino al 19 dicembre.

Per maggiori informazioni: info@collettivowsp.org o 328 1795463

World Press Photo 2015: ecco i vincitori

@ Paolo Marchetti - WPP 2015E anche quest’anno gli agognati risultati del World Press Photo, uno dei concorsi più importanti e ambiti nel panorama del fotogiornalismo, sono arrivati.
E con loro, a breve, sicuramente le solite critiche e/o dietrologie.

Noi quest’anno siamo particolarmente contenti. Dopo la vittoria del nostro Fausto Podavini nella sezione Daily Life nel 2013, quest’anno il nostro amico e docente Paolo Marchetti si aggiudica il terzo posto nella sezione Natura – storie con il lavoro “Cold blood Colombia” sul business dei coccodrilli.
Paolo era con noi a festeggiare nel 2013 e non vediamo l’ora di festeggiare di nuovo al WSP, insieme ad amici e studenti della Masterclass, che a loro volta non vedono l’ora di congratularsi dal vivo con il loro prof!
Sapevamo che Paolo fosse una garanzia, una grande persona oltre che un grande professionista, non avevamo di certo bisogno di questo riconoscimento. Ma non possiamo non esserne strafelici… e orgogliosi.

Orgogliosi anche per il nostro Paese che in questa edizione ha visto tra i premiati ben 10 fotografi italiani, a dimostrazione dell’eccellenza e dell’impegno dei nostri photoreporter:

Michele Palazzi
Massimo Sestini
Fulvio Bugani
Turi Calafato
Giulio Di Sturco
Gianfranco Tripodo
Paolo Verzone
Giovanni Troilo
Andy Rocchelli 

Davvero complimenti a tutti!
Ora, se non l’avete ancora fatto, collegatevi subito al sito per visionare tutte le gallerie: http://www.worldpressphoto.org/

Credit photo: © Paolo Marchetti