Berengo Gardin ed Erwitt nei luoghi di Piero della Francesca

I luoghi di Piero della Francesca, a Sansepolcro e dintorni, in provincia di Arezzo, hanno ispirato la collaborazione artistica tra due grandi maestri della fotografia contemporanea: l’italiano Gianni Berengo Gardin e lo statunitense Elliott Erwitt. I cinquanta scattirealizzati, 25 ciascuno, sono in mostra nella cittadina toscana, a Palazzo Pichi Sforza, dal 28 marzo al 27 giugno.

I due autori si sono dati appuntamento nella patria di Piero lo scorso ottobre per tre giorni di lavoro. Nel loro tournei luoghi pierfrancesani – da Sansepolcro ad Arezzo, da Anghiari alla Verna – hanno catturato col loro obiettivo ambienti, volti e situazioni, interpretandoli col loro sguardo creativo. Per gli artisti è stata una straordinaria occasione di confronto. «È un’esperienza eccezionale, sia per la suggestione di Piero della Francesca, sia perché lavoro con Erwitt, un amico ed un maestro da cui ho imparato moltissimo», ha dichiarato Berengo Gardin. «Bello essere qui con un vecchio amico… Da sempre, adoro lavorare in Italia, un gran bel posto per un fotografo», ha commentato Erwitt.

Elliott Erwitt - Convento dei Frati Cappuccini Sansepolcro

La rassegna “Nei luoghi di Piero Della Francesca” prosegue la serie di eventi espositivi dedicati alla fotografia ospitati negli ultimi anni da Palazzo Pichi Sforza, inaugurata dagli inediti di Henry Cartier Bresson e proseguita con Colin e Micheli, l’antologia di Berengo Gardin e i ritratti del cinema dei fotografi Magnum. L’ideazione e l’organizzazione sono a cura di Mercurio Promozioni, col patrocinio del Comune di Sansepolcro, della Provincia di Arezzo e della Regione Toscana e il contributo di Banca Etruria e Kemon. Il catalogo è pubblicato da Silvana Editoriale.

info: www.culturaitalia.it