Buon compleanno Ansel Adams. Lunga vita alla fotografia in bianco e nero.

Immagine.
Compirebbe oggi gli anni Ansel Adams, fotografo nato nel 1902, noto soprattutto per le sue fotografie in bianco e nero di paesaggi dei parchi americani e come autore di numerosi libri di fotografia, tra cui la trilogia di manuali di tecnica, The CameraThe Negative e The Print, manuale imprescindibile per ogni amante della fotografia, soprattutto per quanti della vecchia scuola, ancora innamorati dell’odore degli acidi e del profumo della carta stampata ai sali d’argento.

E in occasione di questa ricorrenza cogliamo l’occasione per segnalarvi che anche quest’anno si terrà la rassegna Darkroom Project, ideata da Luciano Corvaglia e di cui il WSP è media partner, dedicata proprio alla stampa da negativo. 

Per partecipare alla rassegna ed esporre le vostre stampe in bianco e nero potete presentare i vostri progetti durante la lettura portfolio gratuita, che si terrà il prossimo 22 marzo alle ore 15 a Roma presso la nostra sede. Luciano Corvaglia e Roberto Cavallini analizzeranno le vostre stampe e le vostre foto per selezionare alcuni dei progetti da esporre nella cornice di Muro Leccese. 
Per info e prenotazioni non esitate a contattarci: info@collettivowsp.org

THE DARKROOM PROJECT: LETTURA PORTFOLIO STAMPE DA NEGATIVO, CON LUCIANO CORVAGLIA E ROBERTO CAVALLINI

Nell’ambito di The Darkroom Project, il progetto dedicato alla stampa da negativo in camera oscura, l’8 giugno 2013 dalle ore 16.00 si terrà negli spazi di WSP Photography una giornata dedicata alla lettura portfolio di stampe ai sali d’argento, insieme allo stampatore professionista Luciano Corvaglia e al critico fotografico Roberto Cavallini.

L’iniziativa è rivolta agli amanti della fotografia in camera oscura, come opportunità per far conoscere il proprio lavoro al di fuori di una logica concorsuale e come opportunità di trarre consigli, valutazioni, indicazioni su come migliorare il proprio lavoro, sia rispetto a progetti conclusi sia in fase di realizzazione.

La lettura portfolio è inoltre un’occasione per proporre il proprio lavoro e partecipare alla terza edizione di The Darkroom Project Exhibiton che si terrà nell’ex convento di Muro Leccese il 16, 17 e 18 agosto 2013. In questo caso il lavoro potrà essere presentato in formato digitale o provini a contatto o ovviamente stampe ai sali d’argento, unica clausola l’originale analogico.

Modalità di partecipazione: Le letture portfolio sono gratuite e si terranno l’ 8 giugno 2013 dalle ore 16.00 . Per partecipare è necessario prenotarsi inviando una mail a info@collettivowsp.org. Sarà poi cura dell’organizzazione inviare una mail di conferma con l’orario assegnato per ogni lettura. Ciascun partecipante avrà a disposizione circa 20 minuti per far visionare in privato il proprio lavoro ad entrambi i lettori.

The Darkroom Project : The Darkroom Project è una factory indipendente, uno spazio dedicato alla ricerca artistica dove esplorare sperimentazioni ed esprimere la propria curiosità e la propria passione attraverso il dialogo ed il confronto. La fotografia analogica è stata ed è per noi il punto di partenza di un cammino verso il mondo dell’arte. Il progetto nasce nel 2010 da un’idea dello stampatore professionista Luciano Corvaglia, con la finalità di mantenere viva l’attenzione degli appassionati e dei professionisti sui processi in camera oscura e, soprattutto, far conoscere alle nuove generazioni, o a chi non ne ha mai avuto la possibilità, la magia della stampa ai sali d’argento. Per saperne di più: www.darkroomproject.org

Luciano Corvaglia: Lamberto Pennacchi e Giovanni Costantini, le due persone che mi hanno fatto amare la fotografia e la stampa. Era il 1981. Frequentavo l’istituto Roberto Rossellini di Roma. Uscito da scuola mi chiudo nella camera oscura di Franco Bugionovi per otto anni, dove ho stampato per i più grandi fotografi di moda, reportage, ritratto, nudo, ogni tipo di fotografo di livello internazionale. Ca**o stavo sempre chiuso al buio. Negli ultimi dodici anni la mia attenzione si è spostata sempre di più verso l’allestimento e la cura delle mostre, fino ad approdare ai video. Tutt’ora, ca**o, sto comunque chiuso al buio.

Roberto Cavallini: Nasce a Roma nel 1950. Dal 1982 collabora con le più importanti testate giornalistiche italiane. E’ giornalista pubblicista. E’ docente incaricato presso l’Universtà di Tor Vergata di Roma. E’ fotografo, critico di fotografia e curatore di mostre, ha partecipato a numerose collettive in Italia ed all’estero. Ha al suo attivo numerose personali ed ha esposto nelle edizioni del 2003 e del 2008 del Festival Internazionale FotoGrafia di Roma. Ha pubblicato: PEEP – immagini di un insolubile conflitto –edizioni Mifav, Roma 2000. “Quasi uno sciamano” intervista a Luciano Corvaglia, NegativoPositivo, Edizioni Postcart Roma 2011. Praga 20 agosto 1968 – una storia privata, in Praga 20 agosto 1968 – una storia privata fotografie di Enzo Lattanzio, SEDIT Bari.

Ingresso gratuito riservato ai soci ENAL. È possibile tesserarsi il giorno stesso dell’evento. Costo della tessera annuale 2013 3 euro

 

Photo Attack: fotografia analogica alla riscossa

Photo Attack è l’ultima iniziativa di CAMERA OSCURA. Nei mesi di giugno, settembre e ottobre in diverse zone di Roma verranno messe  in atto 5 iniziative fotografiche esclusivamente analogiche. Lo scopo è quello di divertirsi e far riscoprire il valore e la semplicità della prima natura fotografica.

Quattro atti, uno alla luce del sole, due sotto quella dei flash, e uno alla luce rossa della camera oscura. E per concludere l’atto finale: la mostra con la produzione completa di tutti i quanti gli atti dove tutti i partecipanti si troveranno attaccati al muro!
Nello specifico gli atti saranno: “La facciamo ciano”, “Ritratti a portar via” e “Vedo positivo”. “La facciamo Ciano” è una giornata dedicata alla cianografia, che si terrà il primo giugno 2013 presso Castel Sant’Angelo, l’appuntamento è all’ingresso dei giardini al fossato destro alle 10.30. Avete mai visto una stampa lunga 20 mt?

Venite, prestateci la vostra ombra e vedrete!
Ritratti a portar via”, invece, si articolerà in due serate dedicate al ritratto in banco ottico 20X25 con stampa immediata grazie al contributo di ars-imago; di queste due serate una si terrà il 22 giugno presso ilForte Fanfulla AnotherStudio il 27 giugno (via del Mandrione 109), entrambe dalle 19 alle 22. “Vedo Positivo” avverrà il 14 settembre presso la sede sociale di CAMERAOSCURA, in via Federico Nansen 48b. Si tratta di una serata dedicata alla stampa, in cui CAMERAOSCURA invita i partecipanti a portare il negativo da sempre tenuto nel cassetto e a stamparlo assieme ai soci stampatori. La serata sarà accompaganta da un aperitivo con le vicine SOULNEST e dalla musica diU-FM web Radio. Alla fine di tutto: la mostra. Una mostra che sarà il risultato dei quattro attacchi e della partecipazione di tutti.(via Fanfulla da Lodi 5) dove oltre al set fotografico verrà presentato il secondo numero della fanzine fotografica prodotta dall’associazione culturale Zerozerouno, e l’altra, invece, si terrà press

Per informazioni visitate il sito:  www.cameraoscura.org  o scrivete una e-mail a info@cameraoscura.orgOppure seguite l’evento facebook (aggiornamenti ed informazioni aggiuntive verranno man mano comunicate sul sito di
CAMERAOSCURA  e sulla pagina dell’evento)

LowiFi Lab: Laboratorio di fotografia Lomo e LowFi @ WSP Photography

L’Associazione Culturale WSP Photography e The LowFi Project presentano:

LowFi Lab: Laboratorio di fotografia Lomo e LowFi”

Sabato 20 aprile e Sabato 4 maggio presso WSP Photography

Lowfi Lab

Lowfi Lab

In tempi come questi, dove la velocità e la perfezione sono pretese in ogni situazione, è giusto fermarsi un attimo. Riappropriarsi del nostro tempo, della nostra inventiva, del gusto di osservare più lentamente le cose e decidere di rappresentarle non come sono pedissequamente ma come vorremmo che fossero o, semplicemente, imperfette. Durante questo laboratorio verranno affrontate le tecniche per realizzare fotografie analogiche avvalendosi di fotocamere giocattolo o vintage.
Il laboratorio è diviso in due giornate: nella prima giornata saranno trattati tutti gli aspetti teorici riguardanti la fotografia analogica, le pellicole, le tecniche, le macchine fotografiche lowfi. Nella seconda parte della giornata ci si perderà nelle stradine di Garbatella realizzando in stile low-fi un reportage sul quartiere. Alla fine della sessione di scatto gli allievi sceglieranno un tema tra quelli proposti da affrontare nelle due settimane successive. La seconda giornata del laboratorio sarà dedicata quindi alla visione ed analisi delle foto realizzate.

Programma del laboratorio

Sabato 20 aprile ore 10-18
Ore 10.00 – 13.00
Presentazione corso
Come nasce la lomografia
Cosa è lomografico
Analisi delle caratteristiche tecniche di alcune macchinette
Pellicole
a)formati
b)composizione
c)analisi di alcune pellicole
Inquadratura 6×6 e 35mm
Tecniche lomografiche
a) cross process
b) multiesposizione
c) light painting
d) red scale
Esposizione con le lomo
Presentazione dei temi da sviluppare per il laboratorio e pianificazione dei lavori
Ore 13.00 – 14.00 Pausa pranzo
Ore 14.00 – 18.00
Fase di scatto nel quartiere Garbatella.

Sabato 4 maggio
Ore 10.00 – 14.00
Visione dei lavori prodotti durante le due settimane ed analisi critica delle immagini.

Destinatari

Il laboratorio è rivolto a tutti gli interessati al mondo della fotografia analogica lomo e low-fi e ai nostalgici della pellicola. Non è richiesta alcuna conoscenza specifica di tecnica fotografica. È richiesta per la fase di scatto una macchinetta analogica vintage o toycamera (Lomo, Diana, Holga, etc…). Se non ne possedete una, inviateci una mail e vi faremo sapere se è possibile usufruire di una toy/vintage camera in prestito.

Docente: Massimiliano Tempesta
Dopo 10 anni di attività fotografica da autodidatta decide di frequentare un corso di reportage sociale con Dario De Dominicis. Ha all’attivo diverse mostre e pubblicazioni. Fondatore del Collettivo WSP contestualmente all’attività del Collettivo porta avanti un suo percorso di ricerca su i quartieri popolari di Roma e sulle nuove architetture della città. Spazia dalla fotografia digitale a quella analogica di vario formato. Amante delle tecniche analogiche e delle macchinette vintage e giocattolo fonda nel 2012 la web community “The LowFi Project” con la quale organizza periodicamente sessioni fotografiche.

Costi e modalità di partecipazione
Il costo del laboratorio è di 80 euro (70 euro per i possessori WSP Card) comprensivi della tessera ENAL, da versarsi in un’unica soluzione. Per iscriversi occorre inviare una mail a info@collettivowsp.org.
Numero minimo di partecipanti per attivare il laboratorio: 5 – Numero massimo: 12

Per info e prenotazioni: info@collettivowsp.org o  328 1795463
http://www.collettivowsp.orghttp://www.thelowfiproject.ning.com

“THE DARKROOM PROJECT: LETTURA PORTFOLIO STAMPE DA NEGATIVO” 26 GENNAIO ORE 16.00@ WSP Photography

Letture portfolio analogico

Letture portfolio analogico

Nell’ambito di The Darkroom Project, il progetto dedicato alla stampa da negativo in camera oscura, il 26 gennaio 2013 dalle ore 16.00 si terrà negli spazi di WSP Photography una giornata dedicata alla lettura portfolio di stampe ai sali d’argento, insieme allo stampatore professionista Luciano Corvaglia e al critico fotografico Roberto Cavallini.

L’iniziativa è rivolta agli amanti della fotografia in camera oscura, come opportunità per far conoscere il proprio lavoro al di fuori di una logica concorsuale e come opportunità di trarre consigli, valutazioni, indicazioni su come migliorare il proprio lavoro, sia rispetto a progetti conclusi sia in fase di realizzazione. La lettura portfolio è inoltre un’occasione per proporre il proprio lavoro e partecipare alla terza edizione di The Darkroom Project Exhibiton che si terrà nell’ex convento di Muro Leccese il 16, 17 e 18 agosto 2013. In questo caso il lavoro potrà essere presentato in formato digitale o provini a contatto o ovviamente stampe ai sali d’argento, unica clausola l’originale analogico.

Modalità di partecipazione: Le letture portfolio sono gratuite e si terranno il 26 gennaio 2013 a partire dalle ore 16.00. Per partecipare è necessario prenotarsi inviando una mail a info@collettivowsp.org. Sarà poi cura dell’organizzazione inviare una mail di conferma con l’orario assegnato per ogni lettura. Ciascun partecipante avrà a disposizione circa 20 minuti per far visionare in privato il proprio lavoro ad entrambi i lettori.

The Darkroom Project :The Darkroom Project nasce da un’idea dello stampatore professionista Luciano Corvaglia, è costituito da un gruppo di artisti e appassionati della camera oscura e dall’Associazione Culturale WSP Photography. The Darkroom Project Exhibition ha avuto luogo nel 2011 e nel 2012 ed è in programma nel 2013 nell’Ex Convento dei Domenicani di Muro Leccese (LE).

Luciano Corvaglia: Lamberto Pennacchi e Giovanni Costantini, le due persone che mi hanno fatto amare la fotografia e la stampa. Era il 1981. Frequentavo l’istituto Roberto Rossellini di Roma. Uscito da scuola mi chiudo nella camera oscura di Franco Bugionovi per otto anni, dove ho stampato per i più grandi fotografi di moda, reportage, ritratto, nudo, ogni tipo di fotografo di livello internazionale. Ca**o stavo sempre chiuso al buio. Negli ultimi dodici anni la mia attenzione si è spostata sempre di più verso l’allestimento e la cura delle mostre, fino ad approdare ai video. Tutt’ora, ca**o, sto comunque chiuso al buio.

Roberto Cavallini: Nasce a Roma nel 1950. Dal 1982 collabora con le più importanti testate giornalistiche italiane. E’ giornalista pubblicista. E’ docente incaricato presso l’Universtà di Tor Vergata di Roma. E’ fotografo, critico di fotografia e curatore di mostre, ha partecipato a numerose collettive in Italia ed all’estero. Ha al suo attivo numerose personali ed ha esposto nelle edizioni del 2003 e del 2008 del Festival Internazionale FotoGrafia di Roma. Ha pubblicato: PEEP – immagini di un insolubile conflitto –edizioni Mifav, Roma 2000. “Quasi uno sciamano” intervista a Luciano Corvaglia, NegativoPositivo, Edizioni Postcart Roma 2011. Praga 20 agosto 1968 – una storia privata, in Praga 20 agosto 1968 – una storia privata fotografie di Enzo Lattanzio, SEDIT Bari.

Workshop di stampa a contatto – Ars Imago 21 novembre 2009

Si chiama Ars Imago ed è una nuova realtà romana interamente dedicata alla fotografia analogica . Oltre alla vendita di pellicole, chimici e accessori per camera oscura organizzerà dalla prossima settimana un ciclo di interessanti workshop.
Vi segnaliamo il primo sulla stampa a contatto che si terrà sabato 21 novembre dal titolo “Fotogrammi”.

La stampa a contatto è in un certo senso il piano primitivo delle pratiche di camera oscura. Base di apprendimento del funzionamento della luce e del materiale fotosensibile, i protagonisti delle arti visive delle avanguardie storiche ne fecero la chiave d’accesso della fotografia, destinata apparentemente alla riproduzione della realtà, alle figurazioni dell’onirico e all’arte informale.
Fotogrammi, rayogrammi, immagini cinetiche, evoluzioni diverse che portarono la fotografia pittorica allo sconvolgimento formale del fotomontaggio, dell’immagine irrealistica, della pura e semplice scultura della luce.
Aperta a fotografi e a curiosi, proponiamo una breve incursione teorica, storica e pratica in questa tecnica elementare che permette un immediato uso creativo della tecnica fotografica di camera oscura, e la comprensione, attraverso la sperimentazione guidata, del comportamento della luce in contatto coi corpi opachi o trasparenti, dei fenomeni di rifrazione e riflessione, del meccanismo dell’annerimento del materiale fotosensibile e dell’azione dei chimici, usati in modo convenzionale e non, sui supporti fotografici.

samantha-marenzi-3

di Samantha Marenzi docente del workshop

Gli workshops si tengono presso la sede di ars-imago international
via degli Scipioni 24/26
00192 Roma

Info: www.ars-imago.it