Alla scoperta di Margaret Bourke-White: incontro gratuito.

“La donna con il soprabito più rosso che esista”, così veniva spesso chiamata dai suoi colleghi fotografi. Ma Margaret Bourke-White era decisamente molto di più.
Donna di ferro, sia per il suo iniziale interesse per la fotografia di architettura industriale, stakanovista e perfezionista, nella ricerca della perfezione nelle luci e nella composizione, eccentrica e soprattutto fotografa dai mille primati.

life margaret bourke white cover

Dagli inizi nelle acciaierie alla carriera in LIFE

Tutti noi conosciamo la gloriosa rivista LIFE e quello che ha rappresentato nella storia del fotogiornalismo mondiale. Ricordiamo probabilmente le foto dal fronte di Capa o i reportage di Eugene Smith, ma quanti di noi sanno o ricordano che è stata proprio della Bourke-White la prima copertina, relativa al reportage realizzato sul miliardario progetto della diga di Fort Peck, in pieno New Deal?

Prima impavida donna a salire su uno dei grattacieli più alti d’America, a fotografare in Russia nel periodo di sviluppo dei piani quinquennali, a volare con l’aviazione americana nel secondo conflitto mondiale, a documentare l’orrore dei campi di sterminio nazisti.

gandhi margaret bourke-white

Reportage di inchiesta e reportage sociale

Testimone di un’epoca di grandi trasformazioni e presente in alcuni degli avvenimenti più importanti, che hanno cambiato la storia internazionale e soprattutto il modo di fare fotogiornalismo.
Ha raccontato la disperazione e la povertà dei popoli, ha affrontato alcuni dei temi etici più importanti per un professionista: il bisogno e il dovere di raccontare, di “portare la storia nei salotti di ogni americano”.

margaret bourke-white portrait

Un incontro gratuito per conoscere Margaret Bourke-White

Ne parleremo venerdì 7 ottobre dalle 19.30 presso WSP photography in un incontro dedicato proprio a conoscere la sua storia e i suoi principali lavori.

L’incontro è gratuito ma è necessario prenotarsi inviando una mail a: info@collettivowsp.org

Iscriviti subito!

Annunci

WSP Masterclass: al via la seconda edizione

E’ partita in quarta la seconda edizione della nostra Masterclass di reportage tenuta da Giovanni Cocco, Paolo Marchetti e Fausto Podavini.

Una classe piena, un bel gruppo costituito da 16 studenti, provenienti da esperienze e parti del mondo (non sono Italia) diverse, ciascuno con i propri obiettivi, le proprie aspettative e le prime idee da portare avanti in questo intenso anno da vivere insieme.

Libertà, Amante, Analisi, Scoperta, Vita, Curiosità, Emozione, Introspezione, Affrontare le proprie paure, Leggerezza, Sfida, Viaggio, Specchio, Ricerca. Così in una sola parola hanno descritto la fotografia Alita, Luigia, Amelie, Silvia, Cinzia, Caterina, Eleonora, Dario, Giuseppe, Eleonora, Marco, Alfonso, Tommaso, Marco e Bo.

Insieme ai docenti in questo primo weekend si è parlato di  come si racconta una storia e come nasce un’idea e si traduce in progetto; partendo dai portfoli presentati dai partecipanti e iniziando a gettare le basi dei percorsi e delle eventuali problematiche dei nuovi progetti da realizzare.

Il livello di tutti i partecipanti è alto, le motivazioni anche di più. Tra i portfoli presentati, il vincitore della borsa di studio è risultato essere quello di Silvia Longhi. Tra le motivazioni espresse dai docenti, si sottolinea come il suo progetto “Dubai – Un acquario nel deserto” sia riuscito a “restituire con discreta capacità i suoi intenti, esprimendosi con una fotografia capace di parlarci mediante un sapiente gioco di distanze ed emotività. Crediamo che Silvia abbia concepito un progetto accattivante e che lo abbia tradotto in un bellissimo titolo insieme ad uno svolgimento visivo attendibile e pertinente in tutto il suo percorso narrativo”.

Continuate a seguirci per restare aggiornati sullo svolgimento della Masterclass.

22 settembre: presentazione corsi di fotografia

presentazione corsi di fotografia wsp

Martedì 22 settembre, dalle 19:30, presso la sede del WSP Photography si terrà la consueta serata di presentazione di tutti i corsi di fotografia in partenza dal 12 ottobre:

Corso di fotografia base con Lucia Perrotta, il lunedì dalle 19 alle 21 o il mercoledì dalle 21 alle 23.

Corso avanzato-pratico di fotografia, con Lucia Perrotta e Daniele Zedda, il lunedì dalle 21 alle 23 o il martedì dalle 19 alle 21.

Corso di reportage e fotogiornalismo con Francesca Mancini, il mercoledì dalle 19 alle 21.

Laboratorio annuale di reportage con Fausto Podavini, da novembre, con cadenza quindicinnale, il martedì dalle 19 alle 23.

Corso di photoshop con Daniele Zedda, il giovedì dalle 19 alle 21.

Corso di produzione ed editing video con Daniele Zedda, il giovedì dalle 21 alle 23.

Novità 2015-2016:
Le altre strade del documentario: storia del cinema, analisi critica e pratica video
con Aude Fourel, il giovedì dalle 21 alle 23.

Presenti i docenti e lo staff dell’Associazione per illustrarvi caratteristiche e programmi di ciascun corso e consigliarvi quello più adatto alle vostre esigenze.

L’offerta formativa del WSP Photography si distingue per la passione e la professionalità che mettiamo in tutto quello facciamo. Molti corsi sono arrivati anche oltre la decima edizione, con un successo e un gradimento da parte degli iscritti sempre in aumento. Questo ci ha permesso, negli anni, di affinare le nostre proposte e adattare i programmi alle richieste degli studenti, senza tralasciare mai l’aspetto umano, il confronto e la pratica, che da sempre caratterizzano il nostro approccio. Tutti i corsi inoltre sono rateizzabili in comode rate

In occasione della presentazione, tutti coloro che si iscriveranno ai corsi riceveranno in omaggio la tessera associativa ENAL.

Per maggiori informazioni scriveteci a: info@collettivowsp.org

Ecco alcune delle foto realizzate dai nostri studenti:

Corso avanzato-pratico di fotografia: crescere e migliorare sul campo.

Corso Avanzato Pratico di fotografia

Corso Avanzato Pratico di fotografia

Anche quest’anno il WSP propone una nuova edizione del corso avanzato-pratico, un corso decisamente particolare, che non troverete altrove, e che si distingue da altri sia per gli argomenti trattati sia per la strutturazione.

Quando ci è stato chiesto dai nostri studenti di proporre un corso che permettesse loro di proseguire dal base e che non fosse solo un percorso incentrato sul reportage, ci siamo messi a tavolino e ci siamo chiesti cosa avremmo voluto offrire di diverso.

È forse troppo labile il confine tra “base” e “avanzato”, e proporre un corso che si differenziasse solo con questo aggettivo ci è sempre sembrato poco soddisfacente.

Così l’idea innanzitutto è stata quella di puntare di più su un aspetto fondamentale nella fotografia: la pratica.

L’avanzato-pratico è infatti l’unico corso che propone 4 uscite fotografiche, che saranno introdotte da lezioni teoriche specifiche e accompagnate da lezioni di editing.
Altro vantaggio del corso: il corpo docenti. Siamo partiti dalla natura stessa della nostra associazione: la forza del gruppo, dove ciascuno di noi, negli anni, ha sviluppato maggiori competenze e abilità in alcuni ambiti fotografici.
Per cui, oltre ai due docenti che saranno presenti per l’intero percorso, Lucia Perrotta e Massimiliano Tempesta, ci saranno lezioni con altri fotografi che approfondiranno diversi linguaggi fotografici.
In questo senso intendiamo il concetto di “avanzato”: non solo dare nozioni teoriche e tecniche in più o che non sono state affrontate nel nostro corso base, già di per sé molto completo. Ma andare avanti, conoscere e approfondire più generi, per offrire ai nostri studenti la possibilità di scoprire altri linguaggi, altri modi di raccontare la realtà per capire qual è il tipo di fotografia che più prediligono, in cui sentono di poter esprimere al meglio la loro creatività.
Con Lucia e Massimiliano si approfondiranno il genere del ritratto e la fotografia d’architettura e paesaggio urbano. Con Fausto Podavini, vincitore del WPP nel 2013 con il lavoro MiRelLa, parleremo di come raccontare per immagini: affrontando aspetti di progettualità, editing e analizzando i grandi fotografi di reportage. Con Francesca Mancini parleremo di fotogiornalismo e di come raccontare un evento. Daniele Zedda curerà le lezioni dedicate alla postproduzione, spiegando il funzionamento dei principali software di selezione, archiviazione delle immagini e sviluppo del raw.

Il turno del lunedì, in partenza il 6 ottobre, è pieno.
Date le numerose richieste, abbiamo pensato di attivare anche il secondo turno che partirà martedì 7 ottobre (con orario 19-21) raggiungendo il numero minimo per l’attivazione.

Per cui, affrettatevi, contattatecu per maggiori informazioni e per conoscere costi e modalità di pagamento.
Per il programma completo e per informazioni sui costi ti invitiamo a visitare la pagina dedicata.