Steve McCurry si racconta

“È necessario molto tempo per sviluppare una propria visione e avere un proprio stile, non bastano settimane o mesi ma servono anni. Ci vogliono pratica, disciplina e perfezionamento per riuscire: le foto sono una cosa così immediata e scattare è un gesto così veloce che la gente pensa che si possano fare in fretta. È qui che si sbagliano; se vuoi essere un fotografo devi guardare molto e provare molto. Io ho guardato tantissimo, soprattutto Henri Cartier-Bresson, nessun altro è arrivato così vicino all’eleganza, alla completezza e alla perfezione”.

Steve McCurry – estratto da “A occhi aperti” di Mario Calabresi – Contrasto Editore.

20140118-125424.jpg

Genesi. Fotografie di Sebastiao Salgado all’Ara Pacis, Roma.

Domani 14 maggio verrà inaugurata la mostra. Sulla pagina Facebook Contrasto è disponibile l’invito per partecipare.

Invito inaugurazione mostra di Salgado

Promossa da Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovrintendenza Capitolina e dalla Camera di Commercio di Roma con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, realizzata da Amazonas Images e prodotta da Contrasto e Zètema Progetto Cultura, a cura di Lélia Wanick Salgado, Genesi sarà presentata in prima mondiale a Roma e si svolgerà in contemporanea con altre grandi capitali (Londra, Rio De Janeiro e Toronto). Da queste città proseguirà il suo cammino attraverso altre tappe che la porteranno a raggiungere tutte le maggiori metropoli del mondo.
Genesi è presentata grazie al sostegno di Vale, Brasile.

Genesi è l’ultimo grande lavoro di Sebastião Salgado, il più importante fotografo documentario del nostro tempo: uno sguardo appassionato, teso a sottolineare la necessità di salvaguardare il nostro pianeta, di cambiare il nostro stile di vita, di assumere nuovi comportamenti più rispettosi della natura e di quanto ci circonda, di conquistare una nuova armonia.
Il mondo come era, il mondo come è; la terra come risorsa magnifica da contemplare, conoscere, amare. Questo è lo scopo e il valore dell’ultimo straordinario progetto di Sebastião Salgado.
In mostra oltre 200 fotografie eccezionali: dalle foreste tropicali dell’Amazzonia, del Congo, dell’Indonesia e della Nuova Guinea ai ghiacciai dell’Antartide, dalla taiga dell’Alaska ai deserti dell’America e dell’Africa fino ad arrivare alle montagne dell’America, del Cile e della Siberia. Genesi di Sebastão Salgado è un viaggio fotografico nei cinque continenti per documentare, con immagini in un bianco e nero di grande incanto, la rara bellezza del nostro principale patrimonio, unico e prezioso: il nostro pianeta.
Salgado ha realizzato le fotografie che saranno esposte all’Ara Pacis andando alla ricerca di quelle parti del mondo ancora incontaminate, di quei segmenti di vita ancora intatta, in cui il nostro pianeta appare ancora nella sua grandiosa bellezza e dove gli elementi, la terra, la flora, gli animali e l’uomo, vivono in un’armonia miracolosa, come in una perfetta sinfonia della natura.
La mostra è suddivisa in cinque sezioni che ricalcano le zone geografiche in cui Salgado ha realizzato le fotografie: Il Pianeta Sud, I Santuari della Natura, l’Africa, Il grande Nord, l’Amazzonia e il Pantanàl.

Curatore/i

Lélia Wanick Salgado
Catalogo
Taschen

Luogo

Museo dell’Ara Pacis, Nuovo spazio espositivo Ara Pacis

Orario

Dal 15 maggio al 15 settembre 2013
Martedì-domenica 9.00-19.00 (la biglietteria chiude un’ora prima)
Chiuso il lunedì

Mercoledì 15 maggio possibili disagi nei Musei Civici, dalle ore 12.30 alle ore 16.30, per assemblea sindacale.
In occasione de “La Notte dei Musei”, sabato 18 maggio 2013, apertura straordinaria dalle 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00) con ingresso gratuito.

Concorso di fotografia sociale: La mia città solidale

Fondazione roma solidale

Sono aperte le iscrizioni – gratuite – per partecipare alla prima edizione del concorso di fotografia sociale “La mia città solidale” organizzato dalla Fondazione Roma Solidale onlus in collaborazione con Contrasto e in partenariato con l’Associazione INFORIDEA IDEE IN MOVIMENTO.  

Il concorso nasce dall’idea di svelare le Città dentro le Città. Le tante città esprimono diversità e gesti di ordinaria solidarietà, questo è quello che il concorso vuole rappresentare: storie, persone, vita quotidiana di una Roma solidale, positiva, vitale, che non si nasconde alle criticità e non nega le emergenze sociali, ma che sa rappresentarsi anche nell’altro, nell’altrove, ovunque ci sia una relazione. Persone, oggetti, luoghi, sono dunque gli spazi dove si generano convivenze positive, cerchiamo attraverso il concorso fotografico di valorizzare questo capitale di azioni e relazioni che sono la struttura portante e silente della nostra comunità.

Il concorso è aperto a tutti i cittadini italiani e stranieri residenti o domiciliati nella città di Roma, le opere dovranno essere inedite e scattate a Roma in data non antecedente il 2011. Possono partecipare foto sia a colori che in bianco e nero. La consegna delle foto dovrà avvenire entro e non oltre venerdì 31 maggio 2013. 

Durante la serata di premiazione, che si terrà il giorno 21 giugno 2013 alle ore 18,30 presso la sede della Fondazione con ingresso lato Borgo Sant’Angelo, verranno esposte le migliori 40 fotografie selezionate dalla Giuria e saranno premiate le seguenti categorie:

  • Migliore fotografia del concorso: “Immagine Solidale 2013;
  • Fotografia: “colore solidale”;
  • Fotografia: “bianco e nero solidale”;
  • Premio Speciale della Giuria;

Per conoscere i termini e le modalità di partecipazione è possibile visitare il sito www.fondazioneromasolidale.it o inviare un’email a concorso@fondazioneromasolidale.it.

 

Info e contatti:                                                                                                   

www.fondazioneromasolidale.it

concorso@fondazioneromasolidale.it

06.37.51.59.22

 

Area Comunicazione e Relazioni Sociali:

Gioia Belardinelli – comunicazione@fondazioneromasolidale.it