Interviste

Qui di seguito l’elenco delle interviste ad autori, esponenti del mondo della fotografia realizzate dal Collettivo WSP

Paolo Marchetti, è un fotogiornalista freelance, ha lavorato per circa tredici anni nel campo cinematografico, ricoprendo ogni ruolo del reparto Operatori al fianco di alcuni tra i più  autorevoli direttori della fotografia italiani e stranieri e inizia in contemporanea i suoi studi fotogiornalistici prestando particolare attenzione alle tematiche politiche ed antropologiche. III posto World Press Photo 2015 categoria Natura – stories e ultimo vincitore dell’Alexia Foundation Grant.

Silvia Landi con lei abbiamo pensato di iniziare a dar voce anche a giovani fotografi e nostri studenti, per raccontare le loro storie e cosa significhi, per un un nuovo autore, iniziare a muovere i primi passi nell’attuale mondo della fotografia.

Marco Bulgarelli romano, classe ’73,  si diploma nel 2002 in fotografia documentaria alla scuola romana di fotografia, ed inizia la sua carriera nel 2003. Si interessa alla cultura giovanile e alle trasformazioni urbane e sociali nelle capitali europee. Nel 2011 il suo interesse si è focalizzato sul mondo Arabo, Siria – Egitto. Nel 2010 con “Abruzzo earthquake” si è classificato finalista al SONY PHOTOGRAPHY AWARDS e ricevuto la menzione d’onore al PRIX DE LA PHOTOGRAPHIE PARIS.

Lorenzo Castore è nato a Firenze e si trasferisce da bambino a Roma. Dopo il liceo parte per New York dove matura la sua vocazione di fotografo di strada. Da allora ha continuato a viaggiare e a fotografare in giro per il mondo, presentando il suo lavoro in numerose mostre e su diverse riviste sia in Italia che all’estero.

Marco Gualazzini: Nato a Parma nel 1976, Marco Gualazzini ha iniziato la sua carriera come fotografo nel 2004, con il quotidiano locale della sua città natale, Gazzetta di Parma. I suoi lavori più recenti includono la fotografia di reportage sulla microfinanza in India, sui media in Laos, nonché sulla discriminazione dei cristiani in Pakistan.

Sara Munari:  è una fotografa e docente di fotografia nata a Milano. Docente di Storia della fotografia e di Comunicazione Visiva presso ISTITUTO ITALIANO DI FOTOGRAFIA di Milano e di Tecnica Fotografica presso l’Isgmd di Lecco. Collabora con l’Università Cattolica di Milano per alcune pubblicazioni.

Bill Diodado: fotografo americano nel settore commerciale e fine-art, il cui lavoro ha recentemente ricevuto una visibilità mondiale. “Care of Ward 81”, pubblicato dalla Golden Section Publishers, ha vinto il secondo premio all’Eric Offer Book Award, nella categoria Arte.

Myriam Meloni:fotografa italiana, il suo lavoro Fragile è stato dichiarato di interesse sociale e culturale da parte del governo di Buenos Aires. Attualmente sta lavorando come fotoreporter freelance e collabora con diverse realtà internazionali.

Tommaso Protti Ha lavorato in Italia e nel Regno Unito su una serie di storie, in Francia, su un progetto sui migranti clandestini e in Turchia per un progetto sulle risorse idriche, progetto con cui si aggiudica il primo posto al premio Fotoleggendo 2012.

Paolo Marchetti: recentemente vincitore del prestigioso premio Getty Images Grant for Editorial Photography con il suo lavoro Fever.

Giulio Di SturcoFotografo italiano collaboratore dell’agenzia VII (Mentor Program), si divide tra Milano e New Delhi. Pubblica sulle principali testate nazionali ed internazionali. Vincitore nel 2009 del primo premio del World Press Photo nella categoria “Arts and Entertainment“.

Tommaso Ausili: fotografo, vincitore  del Sony World Photography Award 2010
con la serie “The Hidden Death” (la morte nascosta), dedicata all’uccisione degli animali nei mattatoi. Inoltre, sempre con la stessa serie di foto è arrivato al terzo posto al Word Press Photo 2010.

Luca Nizzoli Toetti: veneziano di nascita, milanese di acquisizione, vince nel 2011 il Premio Chatwin con il Reportage “Kaliningrad”.

Stefano UnterthinerE’ oggi considerato uno dei più originali e innovativi fotografi internazionali di natura. Viaggia regolarmente in tutto il mondo per realizzare le sue storie fotografiche.

Stefano Giogli: Vincitore di Portfolio Italia del 2010 e vincitore di numerosi altri premi. Collabora con NIKON Italia, e la rivista FOTO CULT. È membro del gruppo REFLEXIONS-MASTERCLASS diretto da Giorgia Fiorio e Gabriel Bauret.

Luca FerrariVincitore di numerosi premi tra cui: Enzimi 2001 scholarship, The Reginald Salisbury Award 2003, the Observer Hodge Award 2004 (first prize student), Ian Parry Scholarship 2004 (commended), Portfolio 2005. Nel 2005 ha pubblicato il suo primo libro Rebibbia.E’ rappresentato da Prospekt.

Guido Gazzilli: Vincitore nel 2010 di Fotoleggendo Dopo il diploma allo IED inizia a girare l’Europa lavorando sulla realtà della  musica indipendente e sulla sua sottocultura. Ha all’attivo diverse pubblicazioni su i  maggiori magazine italiani e stranieri. In questo momento sta lavorando ad alcuni progetti a sfondo sociale. Collabora con l’agenzia  7min.

Cristina Vatielli: Cristina è nata a Roma nel 1983. Diplomata presso la Scuola Romana di Fotografia, ha iniziato a lavorare nel campo fotografico come assistente, specializzata in  postproduzione. Dal 2006  lavora al progetto  a lungo termine sulla memoria della guerra civile in Spagna. Ha vinto il Concorso WINEPHOTO (2007) e  il Premio Enzo Baldoni (2009). Lavora per Prospekt.

Gabriele Basilico: Gabriele Basilico Milanese classe 1944 è uno dei maggiori fotografi italiani ed internazionali. Dopo gli studi in architettura inizia la professione di fotografo dedicandosi alla fotografia di paesaggio e più in particolare alla fotografia di architettura.Celebre il suo lavoro su Beirut, fotografata dopo la guerra. Ma ricordiamo anche “Milano,ritratti di fabbriche“, “Bord de mer”,” Gabriele Basilico-Silicon Valley”, “Mosca verticale”.

Antonella Monzoni: Nel 2010 è nominata Autrice dell’Anno dalla FIAF che le dedica la monografia Il delicato sentimento del vedere. Nel corso degli anni ha conseguito numerosi premi fra cui il Premio Mario Giacomelli 2007 per il lavoro Madame. Nel 2009 ha ricevuto la Menzione Speciale Amnesty Interntional dei Festival dei Diritti con Ferita Armena.

Simone Donati: E’ membro fondatore, assieme a Michele Borzoni, Pietro Paolini e Rocco Rorandelli, di uno dei più interessanti collettivi fotografici italiani TerraProject di Firenze. vincitore di importanti premi i suoi lavori sono stati pubblicati dalle più importanti riviste italiane ed internazionali.

Sandro IovineGiornalista e critico fotografico, dirige la rivista IL FOTOGRAFO e insegna Fotogiornalismo e Comunicazione visiva. Collabora con RAI-RADIO 1 e IL MANIFESTO. È stato condirettore di F&C edita dal MIFAV-Università di Tor Vergata. Ha creato e diretto a Roma lo spazio espositivo Centro Fotogiornalismo, è autore e curatore del Blog: Fotografia: Parliamone!

Massimo Mastrorillo: Torinese del 1961 si scopre fotografo durante gli studi di veterinaria. Di diploma all’Istituto europeo di design di Roma in fotografia. I suoi progetti di lungo termine trattano la diaspora kurda e la povertà in Monzambico.Vincitore di numerosi premi inernazionali come il World Press Photo, il premio FNAC Attenzione talento fotografico.

Luisa Briganti: Luisa Briganti lavora come fotografa, prediligendo l’analogico. E’ responsabile del Centro Sperimentale di Fotografia Adams di Roma, nella quale è docente dei corsi Master e dei corsi di antiche tecniche di stampa e camera oscura.

Ivo SagliettiIvo Saglietti nasce a Tolone, in Francia nel 1948. Fino al 1978 dirige di documentari a sfondo sociale, poi passa ala fotografia di reportage. Nel corso della sua attività realizza reportage, mostre, pubblicazioni e missioni fotografiche in Salvador, Nicaragua, Cuba, Libano, Palestina, Cile, Colombia, Haiti, Uganda, Benin, Tanzania, Kosovo, Macedonia, Marocco, Uzbekistan, Nigeria, Ghana, Russia.

Michele Borzoni: Fotografo Collettivo Terra Project

Stefano De Luigi: vincitore del Contemporary Issues 2nd prize singles con la sua fotodella giraffa uccisa dalla siccità in Kenya per VII Network for Le Monde Magazine.

Marco Vernaschi: Torinese classe ’73, ma al momento di base a Buenos Aires. “West Africa’s Achilles’ Heel” è il suo tema a lungo termine, mostrando come il traffico di cocaina sia una fonte di finanziamento del terrorismo internazionale. Nel corso degli anni ha documentato il lavoro del presidente boliviano Evo Morales (“Broken Promises“) nel combattere la droga e come gli indigeni siano costretti dalle circostanze,come l’aumento del consumo e la mancanza di alternative, a coltivare la coca.

Theo Volpatti: Nato in Valtellina nel 1977. Arriva Milano per seguire i corsi al Politecnico ma nello stesso periodo frequenta i corsi fotografici presso lo I.E.D. Nel 1999 si è trasferito a New York dove, due anni più tardi, ha terminato gli studi con una specializzazione in fotografia. Attualmente lavora e vive a Brooklyn.

Salvatore Esposito: Napoletano del 1976, Esposito vive e lavora a Napoli. Inizia come assistente fotografo alla fine degli anni 90,  passa al professionismo nel 2004, collaborando stabilmente con un quotidiano cittadino. Freelance dal 2006  per agenzie nazionali ed internazionali. Contemporaneamente intraprende lavori di reportage a lungo termine sulla criminalità a Napoli. Dal 2009 è rappresentato da Contrasto.

Carlo Gianferro: romano classe 1970, fotografo freelance. Inizia la sua attività nel 2004 con un lavoro sulla comunità rom rumena e moldava che porta alla pubblicazione di “Gypsy Architecture“. I suoi interessi principali sono i lavoratori esiliati e le piccole comunità. Ama documentare la vita delle persone all’interno delle abitazioni, mostrando la casa come specchio della personalità del soggetto fotografato.

Francesco Cocco: Recanatese nato nel ’61, lavora per Contrasto. Autore di Prisons (Logos, 2003), Nero (Logos,2007) sull’immigrazione. Tra gli autori del lavoro Beijing In and Out.

Robert Marnika: Croato classe ’66, si avvicina alla fotografia negli anni ’80 ed inizia a collaborare con riviste e quotidiani croati. Allo scoppio della guerra affronta la sua prima prova da fotoreporter documentando gli orrori della guerra. Si trasferisce nel ’93 in Italia e dal ’95 risiede stabilmente a Bologna. Vincitore di Fotoleggendo 2006 con “Frammenti di un ricordo”.Fotografo freelance ed insegnante, organizza workshop in Croazia.

Massimo Siragusa: Catanese, fotografo della Contrasto dal 1989, Massimo Siragusa, vincitore del World Press Photo con il suo lavoro su Fondo Fucile, rappresentato da Contrasto.

Alex Majoli: Dopo essere diventato un membro a pieno titolo di Magnum Photos nel 2001, Majoli coperto la caduta del regime talebano in Afghanistan, e due anni dopo l’invasione dell’Iraq. Egli continua a documentare diversi conflitti in tutto il mondo per Newsweek, il New York Times Magazine, Granta e National Geographic.

Emilio D’Itri: Il WSP intervista Emilio D’Itri fondatore e direttore di Officine Fotografiche, direttore artistico di Fotoleggendo e curatore di numerose mostre.

Fausto Podavini: Fotografo, docente e membro del Collettivo WSP.

Emiliano Mancuso: Il WSP propone un interessante intervista ad uno dei protagonisti contemporanei del reportage italiano, Emiliano Mancuso.Nato nel 1971 a Roma, dove vive. Laureato in filosofia, inizia a interessarsi all’immagine come mezzo espressivo di rappresentazione della realtà. Sue fotografie sono state pubblicate dai più importanti magazine italiani e stranieri. E’ vincitore nel 2005 del concorso Attenzione Talento Fotografico Fnac. Fotografa per Contrasto.

Massimo Berruti: Romano classe ’79, membro della Agence VU. Vincitore quest’anno del City of Perpignan Young Reporter’s Award, con il reportage Pakistan – Fact or Fiction?

Chris Rain: Vincitore di Fotoleggendo 2009 e autore di “I am the snow”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...