Appello per salvare l’Europeo

Maledetti

Riceviamo e condividiamo l’appello del Centro Europeo di Studi Arrigo Benedetti per la rivista Europeo facendo un grande in bocca al lupo a tutta la redazione e al direttore Daniele Protti che abbiamo avuto il piacere di conoscere durante la nostra prima Conversazione di fotografia nella nuova sede di San Paolo nel dicembre 2011.

Centro Europeo di Studi Arrigo Benedetti

 APPELLO per L’ Europeo

Gli esuberi previsti nell’annunciata ristrutturazione del gruppo RCS sono ovviamente l’elemento  più drammatico nell’ intera vicenda che ci auguriamo trovi soluzioni soddisfacenti.

Tra le altre misure tese a ridare redditività al gruppo, oltre alla razionalizzazione logistica, si prevede la vendita o la chiusura di dieci testate periodiche. L’Europeo è tra queste.

Senza nulla togliere agli altri periodici soggetti a ristrutturazione, il Centro Europeo di Studi Arrigo Benedetti vorrebbe porre all’attenzione della proprietà RCS alcune riflessioni che dovrebbero far rivalutare, anche in senso etico, il destino di questa testata.

Fondato  e diretto da Arrigo Benedetti, L’EUROPEO ha rappresentato, anche sotto la guida di altri direttori, un elemento riconosciuto a livello internazionale, di straordinaria modernità nell’ Italia post-bellica.

Un periodico non provinciale, lungimirante e di grande respiro che già guardava all’ Europa. Lo stesso suo formato, le straordinarie foto, i contenuti di altissima qualità, mettevano per la prima volta davanti agli occhi degli italiani, ancora freschi di democrazia,  con pacato e laico  realismo, l’ attualità di un Paese che aveva bisogno di essere accompagnato nella sua crescita civile.

Straordinaria è anche la schiera dei giornalisti de L’Europeo che  avrebbero poi rappresentato e rappresentano ancor oggi il meglio del giornalismo italiano.

Oggi il giornale, se pur diversamente, con la riproposizione dei grandi reportages, le inchieste e servizi fotografici di altissima qualità, ne prosegue degnamente la tradizione.

Riteniamo che un gruppo editoriale come RCS, anch’esso caposaldo per l’ informazione e per il Paese in genere, non possa non tener conto di quei valori etici e di presidio civile, rappresentati da L’ Europeo.

Alle legittime valutazioni di carattere strettamente finanziario, sarebbe saggio e opportuno aggiungere considerazioni di più ampio respiro. Non si può lasciare andare a se stessa la memoria storica di quel tipo di giornalismo, ancor oggi insuperato, che è stato una pietra miliare per l’ evoluzione del nostro Paese. Considerazioni che non devono essere intese come semplice elemento di nostalgia o di dovere storico, lo stesso mondo dell’ informazione e la società civile in genere, oggi più che mai, hanno  bisogno di risentire la stessa forte  passione che animava oltre a Benedetti, giornalisti quali Pannunzio, Besozzi, Cederna, Stille, Cancogni, Montanelli, De Feo, Bocca, Fallaci e tanti altri, oltre a straordinari fotografi come Gianfranco Moroldo, Duilio Pallottelli, Ferdinando Scianna, Gianni Roghi, Evaristo Fusar e altri ancora.

Il rilancio di una testata prestigiosa come L’Europeo, adeguandola naturalmente alle esigenze di modernità del mercato, preferibilmente con RCS o con un editore che ne garantisca effettivamente la continuità, sarebbe in questo momento un investimento non solo civile, perché andando a colmare il bisogno dei lettori di ritrovare un informazione di qualità e realmente libera, potrebbe raggiungere  obbiettivi che lo renderebbero rassicurante anche da un  punto di vista economico.

Il presidente

                          Alessandro BENEDETTI

 

 

2 thoughts on “Appello per salvare l’Europeo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...