Questa sera: “Cojimìes” Mostra fotografica di Daniele Vita. Incontro con l’autore e con Sandro Iovine


Sabato 31 marzo ore 19

WSP Photography – Via Costanzo Cloro 58 – Roma

 

Cojimìes

Mostra fotografica di Daniele Vita.

Incontro con l’autore. Modera Sandro Iovine

 

 

Cojimìes, un paesino di pescatori Ecuadoriano in cui la pesca non è più un’occupazione redditizia. Le immagini di Daniele Vita ci conducono con discrezione tra le vite che lo attraversano, dentro e fuori, vicino e lontano alle situazione che compongono il tessuto di relazioni della loro quotidianità, sospesa in un’attesa che non cede il passo ne a un futuro di benessere e sviluppo, ne alla rassegnazione.

Dall’introduzione di Tommaso Sbriccoli

Il percorso lungo cui queste immagini ci accompagnano non è quello del reportage, né quello di un lavoro che insegue il simbolo per significare la realtà. Daniele ci conduce con discrezione e onestà tra le vite di Cojimìes attraverso un tempo che solo a tratti percepiamo come nostro. Non ci viene offerta una chiave di lettura, né promessa una comprensione finale. Soprattutto non siamo ingannati dalla lusinga, così frequente nell’attuale sistema dei media, che grazie a queste foto acquisiremo maggiori informazioni sul mondo, come se il nostro problema fosse la scarsità di conoscenze.  Piuttosto, Daniele offre al nostro sguardo la possibilità di perdere l’equilibrio, lo costringe a cercare un appiglio, e così facendo, nel momento stesso in cui lo troviamo, fa apparire ai nostri occhi ciò su cui siamo appoggiati, e svela a noi stessi i fili che ci muovono e ci trattengono.

Daniele Vita, classe 1975, è autore di diversi reportage fotografici ed ha all’attivo diverse collaborazioni con agenzie e associazioni, in ultima con l’agenzia per i rifugiati dell’ONU UNHCR. Ha raccontato i rifugiati politici nel lavoro “In fuga”, il disagio psico-fisico in “Abilmente diversi” e la resistenza nel viterbese in “Morale della Favola”.  Il suo lavoro “In fuga” è stato esposto al Festival di Fotografia di Roma, e “Morale della Favola” al Toscana Foto festival. E’ stato curatore di varie mostre fotografiche patrocinate dall’Unione Europea e dalla Regione Lazio. Finalista al premio Unicef Poy 2011, proprio con il lavoro Cojimies, e finalista nel 2010 e 2009 al premio occhi di scena, ha vinto il primo premio al Toscana Fotofestival Epson le Logge 2008 e a Roma nel 2009 primo premio Sud est (cooperazione e solidarietà). Diversi lavori sono stati pubblicati e diversi servizi e immagini hanno trovato spazio su magazine italiani.

 Ingresso gratuito riservato ai soci con tessera ENAL. Costo della tessera ENAL annuale 3 euro. E’ possibile associarsi direttamente il giorno dell’evento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...