Festival Internazionale di Fotografia ad Arles – Edizione 2012

Les Recontres d'Arles - edizione 2011

Les Recontres d'Arles - edizione 2011
Festival della fotografia ad Arles

Il celebre Festival Internazionale della Fotografia, Les Rencontres d’Arles, probabilmente l’evento fotografico annuale più importante al mondo, è stato negli ultimi quarant’anni una delle più grandi celebrazioni della fotografia, offrendo i migliori lavori, eventi, discussioni, persone e celebrazioni dell’arte. Fu creato nel 1969 da fotografi ed appassionati dell’immagine, Lucien Clergue, Jean-Maurizio Rouquette, Michel Tournier e tanti altri.

Arles è sempre stata una fermata essenziale per ogni fotografo professionista, in particolare durante il Festival. Quest’anno la quarantaduesima edizione del festival Les Rencontres d’Arles si svolgerà la settimana tra il 4 (oggi) ed il 10 di luglio, mentre il resto del festival andrà avanti fino al 18 settembre, ospitando oltre 60 mostre fotografiche e numerosi altri eventi situati in eccezionali location di Arles.

Il festival ha rilevanza internazionale ed attrae collezionisti, curatori, galleristi, artisti, editori ed appassionati di fotografia da tutto il mondo. Nel 2010 erano attesi oltre 73,000 visitatori e 5,000 giornalisti.

I Rencontres propongono proiezioni notturne all’aperto nel teatro antico, evento unico al mondo. Ogni sera un fotografo o uno specialista della fotografia presenta delle immagini, talvolta accompagnate da concerti o da performance artistiche. Ogni sera è oggetto di una creazione unica. Da sei anni la “Nuit de l’année ” permette di vedere fotografie di vari protagonisti della stampa, di riviste, di agenzie, su schermi giganti nel corso di una grande passeggiata fotografica notturna nel centro città.

L’edizione 2012 partirà dal 2 luglio e durerà fino al 23 settembre.
Mostre, Workshop, Eventi e Incontri con esponenti del mondo della fotografia provenienti da tutto il mondo.

Per visionare il programma completo visita il sito: http://www.rencontres-arles.com

Annunci

2 thoughts on “Festival Internazionale di Fotografia ad Arles – Edizione 2012

  1. Servizio editoriale by Gruppo Sinestetico con autorizzazione di publicazione (file allegato in word)

    Les Rencontres d’Arles 2012 International Photography Festival (F)

    Les Rencontres d’Arles si inaugura dal 2 all’8 luglio, l’evento avrà termine il 23 settembre 2012 .Un evento fotografico mondiale, una delle più grandi celebrazioni della fotografia che rappresenta l’eccellenza fotografica nel mondo. Arles è un Festival particolarmente essenziale per la fotografia Quest’anno, alla 43°,sono rappresentate 60 esposizioni e altri numerosi eventi situati in tutta la città. (molti i collaterali).

    Les Rencontres d’Arles attira fotografi, amministratori, galleristi, artisti, editori della fotografia da tutto il mondo.

    Molte sono le esposizioni in città e nella periferia, come la mostra nell’abbazia medioevale di Montmajour, o al Museo dell’antichità romana, all’interno di questo, un’interessante esposizione sulla storia della fotografia dalla scoperta fino ai primi anni del novecento.

    Le mostre si possono visionare ad ogni angolo della città. A Place della Republique si può visitare la grande mostra di Josef Kudelka nella chiesa gotica sconsacrata di Saint-Anne, nell’opposta piazza, al Cloitre Saint-Trophime, l’interessante mostra storica degli archivi Alinari di Firenze e al Palais de l’Archeveche la collezione di Jan Mulder, sguardo sulla fotografia Latino-Americana, nella quale eccede una bella opera del brasiliano Vik Muniz. Degna di nota nella Eglise de Trinitaire l’esposizione del francese Gregoire Alexandre che espone le sue particolari foto di moda con una originale installazione.

    Come nelle passate edizioni anche in questa, le opere più interessanti (un paio sbalorditive) si possono visitare al Parc des Atelier (da sempre si paragona questo luogo d’arte al nostro Arsenale veneziano utilizzato per le biennali).

    Da segnalare certamente Vincent Fournier, le due belle installazioni della Isabelle Le Minh, a seguire le grandi foto della Mireille Loup visibili con gli occhiali tridimensionali, proseguendo con le foto di Barreyre Estelle, di Letitia Sufflet , e gli originali ritratti a grande formato della Aurore Valide, tutti eseguiti all’interno di abitazioni torinesi.

    Sempre al Parc Des Ateliers, interessante workshops Reflexions Masterclass diretta da Giorgia Fiorio con interessanti opere della Martina Bacigalupo, la bella installazione di Giovanni Presutti, le belle foto di Nicolò Giudice, Sirio Magnabosco, Modi Franca, Gianna Cipriani e Pietro Paolini, ottimo il video del francese Mehdi Meddaci e Sebastian Calvet, per citare alcuni dei numerosi video presenti al festival, altri in visione alla Nuits Photographiques e alla Roquette.

    All’esterno l’originale installazione di Nicolas Henry con pezzi di pianoforte, legni e oggetti vari appesi alla rinfusa, bello anche il suo libro.

    Tra le mostre e gli avvenimenti in città, si può ricordare per particolare interesse la SFR young talents , le foto della giovane fotografa francese Julie De Waroquier e del fotografo inglese John Trackway esposte alla Rue de ponte des Arenas, da vedere anche i giovani fotografi Wip 2012” la bella mostra nella Eglise Saint-Julien.

    Splendida la mostra dell’israeliano Amos Gitai, Stimolante la bella personale di Gianluca Gamberini dal titolo “Cinecittà” in Rue des Arennes, da non perdere la bella esposizione dell’AFI (Archivio Fotografico Italiano Busto Arsizio Varese) con una decina di noti fotografi italiani in una bella installazione, a seguire la bella mostra personale di Melena Staub.

    Durante il periodo della manifestazione si posso incontrare personaggi noti nell’ambito della fotografia mondiale, nell’occasione abbiamo dialogato con alcuni; Renè Burri, Gianni Berengo Gardin, Martin Parr, J.C. Lemagny, Paolo Pellegrin, Nicolas Henry, Claude Nori, Julie de Waroquier, Serge Assier, Antoine D’Agata, H.Abbas, Alex Majoli, ecc.

    Arrivederci alla prossima edizione

    Il Gruppo Sinestetico

    Alcuni siti , giornali ,link ecc dove è stato publicato :
    http://www.lobodilattice.com/servizio-editoriale-les-rencontres-arles
    http://www.murmurofart.com/testo-1.asp?Progr=12771

  2. Servizio editoriale by Gruppo Sinestetico con autorizzazione di publicazione (file allegato in word)

    Servizio editoriale by Gruppo Sinestetico con autorizzazione di publicazione (file allegato in word)

    Les Rencontres d’Arles 2012 International Photography Festival (F)

    Les Rencontres d’Arles si inaugura dal 2 all’8 luglio, l’evento avrà termine il 23 settembre 2012 .Un evento fotografico mondiale, una delle più grandi celebrazioni della fotografia che rappresenta l’eccellenza fotografica nel mondo. Arles è un Festival particolarmente essenziale per la fotografia Quest’anno, alla 43°,sono rappresentate 60 esposizioni e altri numerosi eventi situati in tutta la città. (molti i collaterali).

    Les Rencontres d’Arles attira fotografi, amministratori, galleristi, artisti, editori della fotografia da tutto il mondo.

    Molte sono le esposizioni in città e nella periferia, come la mostra nell’abbazia medioevale di Montmajour, o al Museo dell’antichità romana, all’interno di questo, un’interessante esposizione sulla storia della fotografia dalla scoperta fino ai primi anni del novecento.

    Le mostre si possono visionare ad ogni angolo della città. A Place della Republique si può visitare la grande mostra di Josef Kudelka nella chiesa gotica sconsacrata di Saint-Anne, nell’opposta piazza, al Cloitre Saint-Trophime, l’interessante mostra storica degli archivi Alinari di Firenze e al Palais de l’Archeveche la collezione di Jan Mulder, sguardo sulla fotografia Latino-Americana, nella quale eccede una bella opera del brasiliano Vik Muniz. Degna di nota nella Eglise de Trinitaire l’esposizione del francese Gregoire Alexandre che espone le sue particolari foto di moda con una originale installazione.

    Come nelle passate edizioni anche in questa, le opere più interessanti (un paio sbalorditive) si possono visitare al Parc des Atelier (da sempre si paragona questo luogo d’arte al nostro Arsenale veneziano utilizzato per le biennali).

    Da segnalare certamente Vincent Fournier, le due belle installazioni della Isabelle Le Minh, a seguire le grandi foto della Mireille Loup visibili con gli occhiali tridimensionali, proseguendo con le foto di Barreyre Estelle, di Letitia Sufflet , e gli originali ritratti a grande formato della Aurore Valide, tutti eseguiti all’interno di abitazioni torinesi.

    Sempre al Parc Des Ateliers, interessante workshops Reflexions Masterclass diretta da Giorgia Fiorio con interessanti opere della Martina Bacigalupo, la bella installazione di Giovanni Presutti, le belle foto di Nicolò Giudice, Sirio Magnabosco, Modi Franca, Gianna Cipriani e Pietro Paolini, ottimo il video del francese Mehdi Meddaci e Sebastian Calvet, per citare alcuni dei numerosi video presenti al festival, altri in visione alla Nuits Photographiques e alla Roquette.

    All’esterno l’originale installazione di Nicolas Henry con pezzi di pianoforte, legni e oggetti vari appesi alla rinfusa, bello anche il suo libro.

    Tra le mostre e gli avvenimenti in città, si può ricordare per particolare interesse la SFR young talents , le foto della giovane fotografa francese Julie De Waroquier e del fotografo inglese John Trackway esposte alla Rue de ponte des Arenas, da vedere anche i giovani fotografi Wip 2012” la bella mostra nella Eglise Saint-Julien.

    Splendida la mostra dell’israeliano Amos Gitai, Stimolante la bella personale di Gianluca Gamberini dal titolo “Cinecittà” in Rue des Arennes, da non perdere la bella esposizione dell’AFI (Archivio Fotografico Italiano Busto Arsizio Varese) con una decina di noti fotografi italiani in una bella installazione, a seguire la bella mostra personale di Melena Staub.

    Durante il periodo della manifestazione si posso incontrare personaggi noti nell’ambito della fotografia mondiale, nell’occasione abbiamo dialogato con alcuni; Renè Burri, Gianni Berengo Gardin, Martin Parr, J.C. Lemagny, Paolo Pellegrin, Nicolas Henry, Claude Nori, Julie de Waroquier, Serge Assier, Antoine D’Agata, H.Abbas, Alex Majoli, ecc.

    Arrivederci alla prossima edizione

    Il Gruppo Sinestetico

    Alcuni siti , giornali ,link ecc dove è stato publicato :
    http://www.lobodilattice.com/servizio-editoriale-les-rencontres-arles
    http://www.murmurofart.com/testo-1.asp?Progr=12771

    Les Rencontres d’Arles 2012 International Photography Festival (F)

    Les Rencontres d’Arles si inaugura dal 2 all’8 luglio, l’evento avrà termine il 23 settembre 2012 .Un evento fotografico mondiale, una delle più grandi celebrazioni della fotografia che rappresenta l’eccellenza fotografica nel mondo. Arles è un Festival particolarmente essenziale per la fotografia Quest’anno, alla 43°,sono rappresentate 60 esposizioni e altri numerosi eventi situati in tutta la città. (molti i collaterali).

    Les Rencontres d’Arles attira fotografi, amministratori, galleristi, artisti, editori della fotografia da tutto il mondo.

    Molte sono le esposizioni in città e nella periferia, come la mostra nell’abbazia medioevale di Montmajour, o al Museo dell’antichità romana, all’interno di questo, un’interessante esposizione sulla storia della fotografia dalla scoperta fino ai primi anni del novecento.

    Le mostre si possono visionare ad ogni angolo della città. A Place della Republique si può visitare la grande mostra di Josef Kudelka nella chiesa gotica sconsacrata di Saint-Anne, nell’opposta piazza, al Cloitre Saint-Trophime, l’interessante mostra storica degli archivi Alinari di Firenze e al Palais de l’Archeveche la collezione di Jan Mulder, sguardo sulla fotografia Latino-Americana, nella quale eccede una bella opera del brasiliano Vik Muniz. Degna di nota nella Eglise de Trinitaire l’esposizione del francese Gregoire Alexandre che espone le sue particolari foto di moda con una originale installazione.

    Come nelle passate edizioni anche in questa, le opere più interessanti (un paio sbalorditive) si possono visitare al Parc des Atelier (da sempre si paragona questo luogo d’arte al nostro Arsenale veneziano utilizzato per le biennali).

    Da segnalare certamente Vincent Fournier, le due belle installazioni della Isabelle Le Minh, a seguire le grandi foto della Mireille Loup visibili con gli occhiali tridimensionali, proseguendo con le foto di Barreyre Estelle, di Letitia Sufflet , e gli originali ritratti a grande formato della Aurore Valide, tutti eseguiti all’interno di abitazioni torinesi.

    Sempre al Parc Des Ateliers, interessante workshops Reflexions Masterclass diretta da Giorgia Fiorio con interessanti opere della Martina Bacigalupo, la bella installazione di Giovanni Presutti, le belle foto di Nicolò Giudice, Sirio Magnabosco, Modi Franca, Gianna Cipriani e Pietro Paolini, ottimo il video del francese Mehdi Meddaci e Sebastian Calvet, per citare alcuni dei numerosi video presenti al festival, altri in visione alla Nuits Photographiques e alla Roquette.

    All’esterno l’originale installazione di Nicolas Henry con pezzi di pianoforte, legni e oggetti vari appesi alla rinfusa, bello anche il suo libro.

    Tra le mostre e gli avvenimenti in città, si può ricordare per particolare interesse la SFR young talents , le foto della giovane fotografa francese Julie De Waroquier e del fotografo inglese John Trackway esposte alla Rue de ponte des Arenas, da vedere anche i giovani fotografi Wip 2012” la bella mostra nella Eglise Saint-Julien.

    Splendida la mostra dell’israeliano Amos Gitai, Stimolante la bella personale di Gianluca Gamberini dal titolo “Cinecittà” in Rue des Arennes, da non perdere la bella esposizione dell’AFI (Archivio Fotografico Italiano Busto Arsizio Varese) con una decina di noti fotografi italiani in una bella installazione, a seguire la bella mostra personale di Melena Staub.

    Durante il periodo della manifestazione si posso incontrare personaggi noti nell’ambito della fotografia mondiale, nell’occasione abbiamo dialogato con alcuni; Renè Burri, Gianni Berengo Gardin, Martin Parr, J.C. Lemagny, Paolo Pellegrin, Nicolas Henry, Claude Nori, Julie de Waroquier, Serge Assier, Antoine D’Agata, H.Abbas, Alex Majoli, ecc.

    Arrivederci alla prossima edizione

    Il Gruppo Sinestetico

    Alcuni siti , giornali ,link ecc dove è stato publicato :
    http://www.lobodilattice.com/servizio-editoriale-les-rencontres-arles
    http://www.murmurofart.com/testo-1.asp?Progr=12771

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...