Fotografia e comunicazione: il progetto visivo

zone d'ombra

Il nostro Fotografo Tipo, sia esso legato alla “pellicola” o al “digitale”, ha oramai superato il necessario periodo di apprendimento delle nozioni teorico-tecniche ed ha sviluppato un forte senso di curiosità verso tutto ciò che lo circonda. Quella curiosità che trasformata in immagini ed in sequenze, troppo spesso lo spinge ancora a produrre in modo alterno e casuale.
È una fase di rielaborazione continua (con il digitale a volte ossessiva) che ha come risultato una produzione massiccia di immagini, produzione che si scontra immancabilmente con alcuni momenti importanti:

  • selezionare le fotografie scattate, sulla base di una logica certa;
  • strutturare il proprio lavoro creando una o più sequenze;
  • raccogliere le immagini in modo organico;
  • costruire un prodotto che risponda appieno all’idea iniziale e che, soprattutto, trasmetta all’osservatore esattamente quella che era l’idea di partenza.

L’approccio innovativo deve, pertanto, consistere nell’affinare il proprio linguaggio.
In una prima fase gli scatti fotografici dovranno essere usati come se fossero parole di una frase; l’insieme delle frasi formerà, quindi, una struttura ed un racconto che avrà un senso logico soltanto quando la narrazione trasmetterà, ai fruitori delle immagini, il giusto significato.
In sintesi la comunicazione visiva ha una grammatica ed una sintassi che dobbiamo imparare a conoscere.

Gli incontri tratteranno, in funzione dei risultati e delle necessità quindi non necessariamente nell’ordine indicato, i seguenti argomenti:

  • tecnica + arte = bella fotografia è ancora una formula valida?
  • il processo della comunicazione;
  • la percezione visiva e la psicologia della percezione;
  • la “previsualizzazione” e la “messa in scena”;
  • gli schemi compositivi di base;
  • il rapporto soggetto/sfondo;
  • componenti di forza dell’immagine;
  • schemi grafici a “T”, “Y”, “S”;
  • l’influenza della luce;
  • la composizione nel bianco e nero;
  • la composizione nel colore;
  • l’individuazione dei generi fotografici (ritratto, figura, paesaggio, reportage, ecc.);
  • l’approccio compositivo ai singoli generi fotografici;
  • i campi ed i piani di ripresa;
  • il colore e la sua forza;
  • l’equilibrio delle masse cromatiche.

Al termine del corso ciascun partecipante avrà prodotto lavori a tema, a sua scelta, e realizzato almeno due reportage su argomenti che saranno concordati con il gruppo.

Il docente

Salvatore Sanna si occupa di fotografia a livello professionale dal 1968. Insegna dal 1971. Docente di “Teoria e Tecnica Fotografica” e “Comunicazione Visiva” ha insegnato presso L’Istituto Professionale F. Santi, l’Istituto Europeo di Design, l’Istituto Superiore di Fotografia ed ha collaborato con varie realtà didattiche romane.
Ha curato, tra l’altro, la produzione di alcuni importanti avvenimenti fotografici romani: la mostra “Lessico Cittadino”, tenuta a Palazzo Braschi; “Sviluppi non Premeditati”, con Polaroid al Palazzo delle Esposizioni; varie mostre con l’Ente Fiera di Roma (Casa Idea, Roma Ufficio, ecc).
Ha curato – in veste di Photomaker – nuove forme di collaborazione multimediale (foto/video/musica) tra cui “Storie Metropolitane” e “Barricate”, in collaborazione con “Controchiave”, andati in scena presso il teatro “Sala Uno”.
Più di recente ha curato, con “Make Noise”, la mostra “Roma: quando l’immigrazione produce”, presso il Museo di Roma in Trastevere.
Attualmente collabora come docente di “Comunicazione e Progettazione Visiva” con l’Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata, con il gruppo “SpazioFARE” e con l’associazione “MakeNoise” (realizzazione di eventi, mostre, corsi, ecc). Segue giovani fotografi nell’allestimento di mostre o in presentazioni di tipo editoriale.

Come, dove, quando

PRESENTAZIONE DEL CORSO:
Martedì 12 aprile 2011, ore 18:30 c/o Zone d’Ombra, Via dello Scalo di San Lorenzo 16, Roma

Invitiamo tutti gli interessati a partecipare a questo incontro – ovviamente libero e gratuito – durante il quale saranno presentati in dettaglio i contenuti e i temi oggetto del programma.

INIZIO/DURATA/SEDE:
Il corso avrà inizio Martedì 19 Aprile alle ore 18:30. Il programma prevede 10 incontri da svolgersi il Martedì dalle 18:30 alle 20:30. La sede del corso è: Gruppo Fotografico Zone d’Ombra, via dello Scalo di San Lorenzo, 16

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
100€12€ (di tessera DLF, per chi non è già in possesso).

Contatti:
Francesco Tolomei tel. 333/5817276
ZdO e-mail: info@zonedombra.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...